.
Annunci online

  AngelBixio Racconta....
 
2 Risate
 


                                                                                           



I miei amici di Blog:
 
Bambola  Lestat  
 QualcosaDiMe  Silvia 
Morgana 
       

  
   
                  

"Finché abbiamo dei ricordi,il passato dura.

Finché abbiamo delle speranze,il futuro ci attende.
Finché abbiamo degli amici, il presente vale la pena di essere vissuto." 
  
                                              
    angelbixio83@libero.it
 8fabrizio.valente3@libero.it

                         

                                                                  
                  Posa fashion :-P
 
Alter ego
                        
                 Cantando all'impazzata...
  
 Angel Mobile
                              
                 Io e lo stress
  
     Io a lavoro -I love BK - 
                                   
                      La mia vita...

I miei angeli...
 
 
   
 
 
 
 
 
 

Io e my brother Andrea

Io e Lestat

Gruppo di esauriti!!!!

Antox e Lisa

Io & Tartarughina
 

  Anto,colui che ha bisogno dei"suoi spazi"

I fantastici 4

Trovate le differenze :-P

Io - Chiaretta - Diamante

Giorgietta e Io

   Mary - Dony - Simo - Faby

    My Brother Ndea - Fabry - Roby - IO


 

 

 


14 maggio 2007

Non si può dire che non siamo dei santi...

Piccola premessa: Questo post potrebbe sembrare blasfemo ma tutto è stato fatto tranne che con cattiveria:-P 

Oggi nel mio blog si festeggia “tutti i santi”.
 
San Degu e Sbu di Fosso, alternativa a San Pietro e Paolo.
Si festeggia il 24 Dicembre.
San Degu è il protettore delle ustioni mentre San Sbu rappresenta il protettore dei coattelli 14enni.."Pocco Dena" e "Pocco Disse".

Santa Lilla di Castelverde.
Si festeggia il 15 Novembre. Protettrice della centrale del latte e dei parrucchieri.
Dai smolteplici segni del suo costume si suppone che dopo l'adeloscenza si sia trasferita nelle zone di Torvaianica.

 
Santa Sudoku di Via Giulia.
Si festeggia il 13 Aprile. Protettrice dell' Imodium.
Si definisce la sosia di Maria Maddalena.
Si narra che dopo la foto la sua espressione sia rimasta questa per sempre.

 
San Ammagari di Reggio Calabria.
Si festeggia il  7 Giugno.
Patrono di tutto tranne che di se stesso.
Protettore dei dizionari Zanichelli.
Il suo volto mi ricorda qualcuno che ho iniziato a conoscere appena alla prima lezione di catechismo.

 
Santo Bicco Babbicco di Castelverde, paesano si Santa Lilla.
Si festeggia il 2 Luglio.
Protettore di Activia.
Dalla sua espressione sofferente si suppone che abbia avuto una vita travagliata colma di stress! ;-P

Ci sarebbe anche Santa Pussola ma per motivi tecnici non ho potuto avere una sua foto ;-)




permalink | inviato da il 14/5/2007 alle 12:43 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (12) | Versione per la stampa


26 febbraio 2007

Viaggiando sul web...due risate: Cappucciet Red

Quando l'italiano si fonde, "creativamente", con un'altra lingua, nascono vere e proprie parodie, gag e battute che fondano il loro umorismo sulla simpatica genialità delle reinterpretazioni "maccheroniche". 

                                      Cappucciett Red
                                      
Tant ma tant temp ago, ce stava 'na little Cappucciett Red. One Mattin her mamma dissed: "Dear Cappucciett, take this cest to the nonn but warning to the lup that is very ma very kattiv! And torn prest! Good luck! And in boc at the lup!".

Cappucciett didn't capisc very well this ultim thing but went away, da sol, with the cest. Cammining cammining, in the cuor of the forest, at a cert punt she incontered the lup, who dissed: "Hi! Piccula piezz'e girl! 'Ndove do you go?". "To the nonn with this little cest, which is little but it is full of a sacc of chocolate and biscots and panetons and more, more, more and mirtills" she dissed. "Ah, mannagg 'a maruschella (maybe an expression com: what a cul that I had)" dissed the lup, with a fium of saliv out of the bocc. And so the lup dissed: "Beh, now I dev andar because the telephonin is squilling, sorry."

And the lup went away, but not very away, but to the nonn's house. Cappucciett Red, who was very ma very lent, lent un casin, continued for her sentier in the forest.

The lup arrived at the house, suoned the campanel, entered, and, after saluting the nonn, magned her in a boccon. Then, after sputing the dentier, he indossed the ridicol night Berret and fikked himself in the let.

When Cappucciett Red came to the fint nonn's house, suoned and entered. But when the little and a bit stupid girl saw the nonn (non was the nonn, but the lup, ricord!) dissed: "But nonn, why do you stay in let?". And the nonn-lup: "Oh, I've stort my cavigl doing aerobics!". "Oh, poor nonn!", said Cappucciett (she was more than a bit stupid, I think, wasn't she?).

Then she dissed: "But... what big okks do you have? Do you bisogn some collir?". "Oh, no! It's for see you better, my dear (stupid) little girl" dissed the nonn-lup.

Then Cappucciett, who was more dur than a block of marm: "But what big oreks do you have, do you have the orekkions?". And the nonn-lup: "Oh, no! It is to ascolt you better". This girl, that is verament rincoglionited, said: "But what big dents do you have!". And the lup, that at this point wanted to dir: "Cossi ti mai?" (maybe an expression com: to buy to you the little machine, never?) dissed: it is to magn you better! And magned really tutt quant the poor little red girl.

But (ta dah!) out of the house a simpatic, curious and innocent cacciator of frodo (maybe a city near there) sented all and dissed: "Accident! A lup! Its pellicc vals a sac of solds." And so, spinted only for the compassion for the little girl, butted a terr the kils of volps, fringuells and conigls that he had ammazzed till that moment, imbracced the fucil, entered in the stanz and killed the lup.

Then squarced his panz (being attent not to rovin the pellicc) and Tired fora the nonn (still viv) and Cappucciett (still rincoglionited). And so, at the end, the cacciator of frodo vended the pellicc and guadagned (Honestly) a sacc of solds. The nonn magned tutt the leccornies in the cest. Cappucciett red... beh!, let her stay, because she had capit. And so, everybody lived felix and content (maybe not the lup!).

Testo preso su:
http://www.manuscritto.it/maccheronismi.html




permalink | inviato da il 26/2/2007 alle 1:29 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa


17 febbraio 2007

The CAT day!!

Oggi è la giornata dedicata ai gatti,cosa fare?
        

OCCORRENTE NECESSARIO:
- Un dolcissimo gatto bisognoso di coccole;
- Un appartamento caldo ed accogliente (non al primo piano);
- Tanto amore e dedizione per i "Cani";
ISTRUZIONI PER L'USO:Rincorrere il gatto per casa e una volta acciuffato, coccolarlo teneramente e se si rigira per graffiare con aria minacciosa (proprio come la mia tigre travestita da gatto) aprire la finestra e gettarlo di sotto.
Piccole raccomandazioni affinchè il tutto avvenga nel migliore dei modi:
1) Il gatto non va lasciato cadere a peso morto perchè sarebbe troppo facile l'atterraggio..Va lanciato in aria così da recuperare almeno un altro metro di altezza!
2) Non vi accontentate del primo piano, siate più ambiziosi nella vita, andate a trovare i vostri parenti ed amici, che non vedete da tempo, al piano superiore inventando una scusa...oppure siate chiari, spiegate il gioco anche a loro, sono sicuro che si divertiranno ad assistere o perchè no, se hanno un gatto anche loro potrete fare a gara!!               
               

Se l'impatto con il suolo è stato  tranquillo ed il gatto ancora ha tutte e 4 le zampe, naturalmente il punto andrà al felino e per quest'anno può ritenersi salvo ma voi dovrete aspettare altri 365 giorni per rivendicarvi.
Potete sempre sperare che in quel momento passi un bilico e lo faccia fuori!

Se il gatto è rincoglionito (vedi il mio) e si sfracella al suolo, non vi resta che chiamare l'AMA accompagnata dalla scientifica(per identificare il tipo di animale)e provvederanno subito ad asportare la carcassa!!
COMUNQUE VADA: NON AVETE VISTO NULLA, NON AVETE SENTITO NULLA, NON SAPETE NULLA! ;-p
Prima che mi trovo un'ondata di animalisti inferociti sul mio blog...confesso che sto scherzando anche se la mia passione è esclusivamente rivolta all'amico dell'uomo:Il cane!
Unico animale che non ti tradisce mai, non si rivela opportunista e sta sempre li a scodinsolare non appena ti vede.Ti fa sentire importante quando ti guarda con quegli occhioni tenerissimi!! :-P
 
Un augurio a tutti i gatti e in particolar modo a tutte le persone che si sentono un pò felini dentro!!!!




permalink | inviato da il 17/2/2007 alle 13:58 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (9) | Versione per la stampa


3 novembre 2006



                                
Stasera sono in vena di due risate.Andando in giro per il web ho trovato alcune frasi che mi hanno fatto troppo ridere:
- CRONACA:
Ragazzo scoppia di salute: 9 morti e 3 feriti.
- CRONACA: Bambino si sbuccia ginocchio.... e se lo mangia!
- Il marinaio spiegò le vele al vento, ma il vento non capì...
- I 7 nani si iscrissero in massa alla corsa ciclistica quando seppero che c'erano molte tappe.
- "Papà, la nonna é cattiva!"; "Zitto e mangia, che abbiamo solo quella."
- "Mio figlio é cinque anni che suona al conservatorio, ma non gli hanno ancora aperto."
- " Vorrei una camicia." "La taglia?" "No, la porto via intera."
- Perché i cavalli hanno le narici così grandi? Con quegli zoccoli che hanno...
- "Se i pappagalli italiani dicono "Loreto! Loreto", quelli francesi dicono "Lourdes! Lourdes"?
- "Cesare, il popolo chiede sesterzi!" "Digli che vado dritto!"
- Cosa ordina un cannibale al ristorante? Il cameriere!
-
Capufficio condannato per molestie sessuali. Aveva detto: "Signorina, voglio quel rapporto sulla mia scrivania entro le 9"
- E' stato arrestato er Caccola: si pensa a causa di una soffiata!
- Spinto dal bisogno ruba un pacco di carta igienica.
- Strage in una moschea: sconosciuto accende uno zampirone.
- Cosa dice un cieco con una grattugia in mano? "Chi ha scritto tutte queste cavolate?"
- Le mie figlie hanno sposato due salumieri. Ho due generi alimentari.

Alcune domande...
- Perché i Kamikaze portano un casco?
- Come fanno i ciechi a sapere quando hanno finito di pulirsi quando vanno in bagno?
- Perché non c'è un alimento per gatti al gusto di topo?
- Voglio comprare un boomerang nuovo. Come faccio a sbazzarmi di quello vecchio?
- Perché i negozi aperti 24 ore su 24 hanno la serratura?
- Perché le ballerine danzano sempre sulla punta dei piedi? Non sarebbe più semplice scritturare ballerine più alte?
-
Perché gli aeroplani non vengono fatti con lo stesso materiale delle scatole nere degli aeroplani?
- Come può avere dei nipoti Paperino se non ha né fratelli né sorelle?
- Adamo aveva l'ombelico?
-
Se una navetta spaziale viaggia alla velocità della luce, i fari funzionano?


Forse è meglio che vado a dormire.... :-) notte!












permalink | inviato da il 3/11/2006 alle 0:19 | Leggi i commenti e commenta questo postcommenti (4) | Versione per la stampa

sfoglia     febbraio       
 

 rubriche

Diario
Video
Viaggi
Musica
2 Risate

 autore

Ultime cose
Il mio profilo

 link

Il mio lavoro
Silvia
La mia Laser
La pallavolo vista da noi
I ragazzi della laser
Testi canzoni
Tempo libero
Lestat
Bambola
Tartarughina
QualcosaDiMe




Blog letto 1 volte

Feed RSS di questo blog Rss 2.0

Feed ATOM di questo blog Atom